venerdì 5 febbraio 2016

Recensione - "Come petali sulla neve" di Antonella Iuliano

Buon pomeriggio lettori, come va?

Ultimamente sono un pò lenta con le letture, anche se sto leggendo tutte belle storie, ho sempre tante cose da fare e a cui pensare che spesso mi ritrovo a letto la sera e mi addormento in un attimo senza avere neanche la forza di leggere una pagina! Spero che il mese di febbraio sia più ricco!!!

In attesa di riprendere il mio abituale ritmo da lettrice compulsiva vi lascio un mio personale pensiero sulla mia ultima lettura, "Come petali sulla neve" di Antonella Iuliano, pag. 177, editore Genesis Publishing.


Risultati immagini per come petali sulla neve libro immagine

Sinossi: "Come petali sulla neve recisi dallo stesso fiore, sospinti da un impetuoso vento in remoti luoghi, ad apparsir lontani".

Il giorno in cui scrive questi versi, Philip Shannon sente di aver perso le poche certezze racimolate nella sua vita apolide. E' seduto dietro una finestra con il cuore affranto e lo sguardo fisso sull' ultima neve di marzo.

La sua storia è iniziata  soltanto pochi mesi prima, dietro un altro vetro, freddo e umido, a migliaia di chilometri di distanza. Una pioggia insistente, quel giorno, sferzava le strade dove raramente si era avventurato nei suoi lunghi anni trascorsi all' Istituto per orfanelli S. Vincent, in Irlanda del Nord.

La sua esistenza è una landa desolata dove la neve si è posata così a lungo e il freddo è tale da cristallizzare il passato, come nella fotografia che ha accidentalmente ritrovato nell' archivio dell' Istituto: l' immagine di due bambini troppo simili, e la certezza che uno dei due sia proprio lui, è tutto ciò che ha. Oltre il vetro e la pioggia, esiste qualcuno che è parte della famiglia che non ha mai avuto; qualcuno con il suo stesso aspetto; qualcuno a cui lui appartiene e che gli appartiene.

Un viaggio a ritroso, tra molte ombre e pochissime luci, sembra destinato a concludersi in un vicolo cieco, ma la sensazione che qualcuno abbia voluto chiudere a doppia mandata ogni uscio che si affacci sula verità è più forte.

Adesso Philip è in Inghilterra, dove l' hanno condotto i pochi indizi in suo possesso; ha nuovi amici ma anche più grandi amarezze, perché nulla è andato come si augurava. Una resa può essere la migliore delle soluzioni se si tenta di scalare un muro inespugnabile di menzogne e si è costretti a farlo a mani nude, questo Philip lo sa bene il giorno in cui paragona la propria vita e quella del suo gemello ai petali di un fiore disfatto dall' impeto di una tormenta avventura oltre vent' anni prima e destinati forse a perdersi per sempre.

Un amore malato e un nuovo inverno porteranno le risposte.



Il mio pensiero:


Per puro caso sono approdata sul blog di Antonella Iuliano e, attraverso ad esso ho scoperto i suoi romanzi. "Come petali sulla neve" ha una trama accattivante e una cover affascinante, un mix perfetto per rapire la mia attenzione e accendere in me la voglia di leggerlo. 

Questa è la meravigliosa storia di due gemelli, Philip e Leonardo.  Ad appena un anno di vita, in seguito ad un incidente stradale che vede coinvolti entrambi i genitori, vengono separati. Ci troviamo in Irlanda del Nord, precisamente a Primerose nell' orfanotrofio di S. Vincent. Tra queste mura un impensabile segreto allontanerà i due fratelli, vivranno due vite completamente opposte in luoghi diversi. Leonardo è adottato da una aristocratica famiglia, mentre Philip è affidato alle cure dell' istituto. Dopo ben ventitrè anni, per puro caso Philip viene a conoscenza di una fotografia dove sono ritratti i suoi genitori con due bambini identici. In quel preciso istante il mondo gli cade addosso, ma ben presto, Philip acquista la consapevolezza che quella fotografia non è stato un caso, ma un segno del destino. Ora sà di non essere solo al mondo, ma da qualche parte c' è un' altra persona con il suo stesso aspetto. Da dove partire?

Lettori incantati, non mi va di raccontarvi nulla di più, il resto dovete scoprirlo da soli, immergendovi nelle pagine di un romanzo definito di formazione e contemporaneo e aggiungo anche molto ben scritto. Infatti, curiosando sul blog dell' autrice, ( antonellaiuliano.blogspot.it ), ho piacevolmente scoperto la sua passione per la letteratura, in particolare per le sorelle Bronte. (E sappi Antonella che non sei la sola). Questa sua inclinazione traspare nel suo romanzo con una prosa ricercata ed elegante che mi ha trasportato in un' altra dimensione. L' ottima padronanza di linguaggio ha regalato alla narrazione una sfumatura particolare, rendendo unico il racconto.

La voce narrante è quella di Philip, che ci prende per mano e ci accompagna per tutte le 177 pagine, trascinandoci in un vortice di emozioni e stati d' animo diversi. La prosa in prima persona l' ho amata particolarmente, già dalla primissima pagina si è creato un certo feeling con il personaggio di Philip. Preferisco questo genere di narrazione perché mi permettono di sentirmi parte integrante della storia, infatti la sensazione che ho avuto è stata quella di immaginarmi Philip accanto a me, magari con una tazza di thé fumante tra le mani che mi raccontasse la sua vita in toni amichevoli e confidenziali. Il tutto è stato particolarmente accentuato da quelle famose due paroline che l' autrice ha volutamente inserire durante la storia, "Caro lettore...", ho apprezzato quelle parti, piccoli appunti di riflessione che hanno reso il tutto ancora più veritiero.

L' unico appunto negativo che purtroppo mi va di esprimere, è stato il repentino cambio di opinioni di Leonardo nei confronti del fratello, avrei preferito che Leonardo se la tirasse un pò...come si dice dalle mie parti! 

"Come petali sulla neve" lo consiglio a chi a voglia di una storia breve ma intensa. Un viaggio a ritroso dove bugie e segreti di famiglia emergono a galla tra lo stupore e l' indignazione. Buona lettura!



VOTO: QUATTRO ROSE

13 commenti:

  1. Antonella Iuliano aveva contattato anche me in passato, se non sbaglio ^^ La trama è davvero particolare! Non sapevo delle parti in cui si rivolge direttamente al lettore ma è un'idea piuttosto originale oltre al fatto che aiuta sicuramente a coinvolgerlo :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francy, non lo ricordo. Ho spulciato un pò il tuo blog ma non trovo la segnalazione, solo un vecchio giveaway di Charlotte.

      Elimina
    2. Ciao Francy! Come ho detto nella recensione ho amato particolarmente quelle parti, mi sono sentita molto coinvolta!!!

      Elimina
  2. Questo libro mi è piaciuto tantissimo, l'ho amato dalla prima all'ultima pagina! Una storia delicata e raccontata con uno stile classico e unico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Christy, benvenuta sul mio blog! Concordo con il tuo pensiero!

      Elimina
  3. Ciao, ho letto tempo fa Come petali sulla neve e ne porto un bel ricordo. Un libro che è una carezza per il lettore! Antonella si dimostra una scrittrice di talento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è così! Ora non vedo l' ora di leggere Charlotte!

      Elimina
  4. Uh! Mi incuriosisce questo libro. Bugie e segreti di famiglia mi intrigano molto. Lo aggiungo alla mia chilometrica lista dei libri da leggere.
    Grazie! Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania, curiosando sul tuo blog ho avuto modo di conoscere i tuoi gusti per quanto riguarda la scelta delle letture, quindi penso che Come petali sulla neve ti piacerà sicuramente! Leggilo sono curiosa del tuo pensiero!

      Elimina
  5. Letto un bel pò di tempo fa...Stimo Antonella, il suo stile delicato e avvolgente, come la storia dei gemelli che mi hanno rubato il cuore. Bellissima recensione mia adorata Rosa! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre molto gentile Cuore! Ora ho tanta voglia di leggere Charlotte, sono sicura che non mi deluderà!

      Elimina